gF-PURE AIR m

IL PURIFICATORE

GF-Pure Air M è costituito da un mobile a monoblocco autoportante posizionato su ruote. Il ventilatore interno aspira aria dal fondo dell’unità e la espelle filtrata e sanificata dal sistema GF nella parte alta della stessa tramite una griglia ad alette orientabili singolarmente. 

SISTEMA DI SANIFICAZIONE

La tecnologia GF-Pure Air M permette la generazione in aria di un flusso di ioni ossigeno negativi.

Gli ioni ossigeno vengono prodotti attraverso un campo elettrico oscillante nel tempo che mette in vibrazione le molecole di ossigeno ed azoto in aria. Queste, per scontro cinetico, si scambiano un elettrone producendo ioni ossigeno O2- e ioni azoto N2+. Lo ione ossigeno negativo, noto anche come anione superossido, interagendo con la membrana cellulare, blocca lo scambio enzimatico, impedendo quindi le funzioni vitali dei microrganismi. Ha inoltre la possibilità di reagire tramite reazioni di ossidoriduzione con le sostanze volatili in aria VOC, odori, ammoniaca, ecc.. ossidandole.

La tecnologia GF-Pure Air M, abbinata al sistema di filtrazione in dotazione del dispositivo, garantiscono performance di sanificazione superiori alla camera bianca. Infatti la miscelazione degli elementi ossidanti all’aria in uscita dal dispositivo sono in grado di sanificare in modo continuativo e costante gli inquinanti originati in ambiente da materiali, persone, o prodotti.

APPLICAZIONI

GF-Pure Air M può essere impiegato in qualsiasi ambiente con lo scopo di ridurre drasticamente le polveri sospese in aria (fonte di inquinamento di tutto ciò che si trova all’interno dell’ambiente) e di sanificare l’ambiente con la tecnologia GF-Pure Air M in grado di ottenere un abbattimento della carica microbica (batteri, muffe, lieviti, ecc.) nell’aria e nelle superfici.

Il funzionamento di GF-Pure Air M all’interno di un ambiente confinato permette di raggiungere qualità dell’aria paragonabile ad una classe ISO 6/7 a seconda dell’ambiente nel quale è inserito. E’ possibile inoltre, grazie ad un kit opzionale, mantenere in sovraimpressione l’ambiente aspirando una portata aria esterna che viene miscelata con quella di ricircolo e che viene sempre filtrata e sanificata. Questa condizione riduce drasticamente gli apporti di inquinanti provenienti dagli ambienti confinanti adiacenti che non dispongono di sanificazione dell’aria.