bLOG

Per migliorare la qualità dell’aria in casa può essere utile lasciar entrare la maggior quantità possibile di luce diurna e aprire più volte al giorno le finestre di casa per aerare gli spazi chiusi. Secondo alcuni studi è fondamentale….

L’aria che respiriamo nelle nostre case può essere addirittura più carica di batteri e sostanze inquinanti rispetto a quella dell’esterno. Ecco perché, soprattutto da parte di chi soffre di asma o allergie, alcune accortezze possono essere d’aiuto…

L’ossessione per la pulizia è comprensibile in un momento di emergenza come quello che stiamo vivendo. Il coronavirus è un virus respiratorio che si diffonde principalmente attraverso il contatto stretto con una persona infetta. Quindi la qualità dell’aria in casa è importante ma non dobbiamo pensare all’aria di casa come ad un veicolo di infezione. In ogni caso è giusto preoccuparsi di avere un ambiente domestico protetto, scopriamo quindi come funziona e se può essere utile un purificatore.

È una cosa che si tramanda di generazione in generazione: alla mattina, la prima cosa da fare una volta alzati è rinfrescare la casa. Aprire le finestre di casa per permettere di “arieggiare le stanze” non serve solo a smaltire la CO2 che abbiamo accumulato in casa durante il giorno e la notte, ma anche per ripulire l’aria di casa da polvere, composti volatili organici, gas prodotti durante la cottura dei cibi, acari, batteri e sì anche virus…